:: Ultimi 20 post Cerca: ::  Archivio:
[ Scrivi ] RSS Feed 1.0 (Help)
03-02-2007
PICCOLO DECALOGO PER I CERCATORI DI FUNGHI
    RACCOLTA FUNGHI

  • Evitare la raccolta indiscriminata di tutti i funghi rinvenuti, poiché solo alcune specie risultano essere eduli, ciò provoca un danno allecosistema;
  • I funghi vanno raccolti interi e non in stato dalterazione (ammuffiti, fradici ecc. );
  • I funghi raccolti si trasportano in contenitori rigidi ed aerati (ad es. cestini di vimini) che consentono lulteriore disseminazione delle spore, inoltre si evitano fenomeni di compressione e di fermentazione dei funghi;
  • Non raccogliere i funghi in aree sospette dinquinamento (come es.: discariche, lungo arterie stradali ecc. );
  • Assolutamente non fidarsi di presunti "esperti", far controllare tutti i funghi
    raccolti solo dagli Ispettori Micologi delle Az. USL.


    CONSIGLI PER IL CONSUMO

  • Non esistono metodi empirici (quali le prove con laglio, monete dargento ecc. ) per verificare se un fungo sia edule o velenoso;
  • La cottura, lessicazione o altri sistemi non servono a svelenare i funghi mortali (Amanita phalloides, A.. verna, A. virosa, Lepiota specie,Cortinarius orellanus e altri) le tossine sono termostabili e quindi non perdono la loro tossicità;
  • Tutti i funghi vanno mangiati ben cotti da crudi essi sono scarsamente digeribili, se non addirittura velenosi (il comune "chiodino" Armillaria mellea è tossico se non è effettuata una prebollitura di almeno 15-20 minuti prima della cottura definitiva) perché contengono tossine termolabili le quali si degradono alla cottura;
  • Non si devono somministrare i funghi ai bambini, donne in stato di gravidanza o persone che presentano intolleranza a particolari farmaci o disturbi allo stomaco, al fegato ed al pancreas senza il consenso del medico.


CHE COSA FARE IN CASO DAVVELENAMENTO DA FUNGHI

  • Se dopo aver consumato dei funghi insorgono disturbi recarsi immediatamente al più vicino Pronto Soccorso;
  • Portare tutti gli avanzi dei funghi disponibili, compresi quelli gettati in pattumiera, utili ai fini del riconoscimento

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONSULTATE:

LE PAGINE DEL SITO DEL MINISTERO DELLA SALUTE "Funghi: come consumarli e cosa fare in caso di intossicazione "


Il sito del CORPO FORESTALE DELLO STATO che ha pubblicato un opuscolo utile per i raccoglitori di funghi.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
by Dr Giovanni Rossi | commenti (0) | rispondi | modifica | trackback
 
Torna alla visualizzazione di tutti i post

Siti Web personalizzati di Euweb.it